Introduzione ai Simboli e ai Principi alchemici – Parte I

Le Tre Materie Prime

L’Alchimia, la definirei un’arte filosofica interdisciplinare, che include conoscenze di chimica, fisica, metallurgia, astrologia, e medicina. Essa è un’arte antica, usata in modi diversi da tutti i popoli sulla terra.

L’Alchimia fa parte di quelle conoscenze esoteriche nelle quali è difficile districarsi, poiché ci sono autori diversi, scuole di pensiero diverse, grandi correnti e rivoli secondari.

Il mio obiettivo, con questi posts, è quello di dare degli elementi di base per iniziare ad approcciare questa materia così ostica, senza sentirsi sovraccaricati da una marea di informazioni.

Parto quindi da Paracelso (1493-1541), secondo il quale le sostanze materiali sono composte da tre materie prime, i tria prima.

Queste tre materie sono il mercurio, il sale, lo zolfo. Ognuna di queste ha una diversa capacità di trasmutazione della materia. Lo zolfo serve per la combustione, il mercurio è utile per la sua plasticità, e il sale per la sua solubilità.

Queste materie, dal piano fisico passano al piano metafisico, e stanno ad indicare:

MERCURIOMENTE
SALECORPO
ZOLFOSPIRITO

MERCURIO

Il mercurio è un elemento chimico, comunemente noto come argento vivo. Il mercurio è l’unico elemento metallico liquido in condizioni standard per temperatura e pressione; l’unico altro elemento liquido in queste condizioni è il bromo alogeno.

Rispetto ad altri metalli, esso è un cattivo conduttore di calore, ma un discreto conduttore di elettricità.

Il mercurio fu trovato nelle tombe egizie risalenti al 1500 a.C.

Gli antichi greci usavano il cinabro (solfuro di mercurio) negli unguenti; gli antichi egizi e i romani lo usavano nei cosmetici. Nel VI sec. a.C. il mercurio veniva utilizzato per produrre amalgami con altri metalli.

Secondo il principio esoterico “come sopra, così sotto, e, come sotto così sopra”, questo metallo rappresenta simbolicamente la sfera mentale nell’uomo, la Mente. Il mercurio è associato alle qualità femminili della Luna, dell’acqua, e della passività.


SALE

Il sale è un composto chimico solido costituito da un complesso ionico di cationi (ioni con carica positiva) e anioni (ioni con carica negativa), che lo rende elettricamente neutro. Questi componenti ionici possono essere inorganici, come il cloruro, o organici, come l’acetato, e possono essere monoatomici, come il fluoruro o poliatomico, come solfato.

I sali sono isolanti. Sali fusi o soluzioni di sali conducono elettricità; per questo motivo, i sali liquefatti e le soluzioni contenenti sali disciolti (ad es. Cloruro di sodio in acqua) sono chiamati elettroliti.

In ambito alchemico il sale rappresenta la sfera fisica, il Corpo, la materia. Esso è un elemento di equilibrio tra opposte qualità, come il Sole e la Luna, è simbolo di saggezza, di calma, di contemplazione.


ZOLFO

Lo zolfo è un elemento chimico abbondante, multivalente e non metallico. Lo zolfo elementare è un solido giallo brillante, cristallino a temperatura ambiente.

Lo zolfo si crea all’interno di stelle massicce, a una profondità in cui la temperatura supera 2,5 × 109 K, dalla fusione di un nucleo di silicio più un nucleo di elio. Questa reazione nucleare produce elementi in abbondanza, lo zolfo, infatti, è il decimo elemento più comune nell’universo.

Essendo abbondantemente disponibile in forma nativa, lo zolfo era conosciuto nei tempi antichi.

In ambito alchemico lo zolfo rappresenta la sfera spirituale, lo Spirito. Lo zolfo è simbolo maschile del sole, del fuoco, dell’attività, della coscienza, e dell’individualità.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...