L’intuizione nella lettura dei Tarocchi

Oggigiorno si sente spesso parlare di lettura intuitiva dei Tarocchi. Questa espressione non è altro che un tentativo per definire un fenomeno che in fondo sfugge a ogni definizione e che va creduto, punto e basta. Cioè: si crede alla divinazione semplicemente perché funziona.

La lettura dei Tarocchi è un atto divinatorio operato da sensitivi, cioè da cartomanti che presumono di avere un particolare dono, che è quello di “vedere/sentire” nelle carte il passato, il presente, il futuro, del consultante.

Non ci sono criteri oggettivi per misurare questa capacità (dono/dote/talento) del cartomante; l’unico criterio per valutare la veridicità del responso è la sua attualizzazione. Se ciò che il cartomante legge nelle Carte si realizza allora significa che è un sensitivo capace di “vedere oltre”; se, invece, ciò che dice o predice non si realizza, o è un ciarlatano, o deve ancora affinare la propria sensitività/sensibilità.

Questa valutazione può essere fatta solo e unicamente dal consultante, da ogni singolo consultante, perché solo lui/lei è in grado di dire se le previsioni fatte dal cartomante si sono “avverate” o meno.

Fatta questa premessa, che è la chiave di lettura, nonché la chiave delle letture dei Tarocchi, vediamo perché si sente la necessità di aggiungere un aggettivo, “intuitiva” al sostantivo “lettura”.

Coloro che parlano di lettura intuitiva dei Tarocchi si riferiscono a quella scuola di pensiero che, in modo spesso confuso, fa riferimento alle teorie di Jung sugli archetipi e sull’inconscio collettivo, e che, in modo ancora più confuso, fa riferimento alla legge di attrazione, alla fisica quantistica e quant’altro.

Ricordiamoci che la divinazione è una attività molto più antica di Jung e delle varie teorie di stampo New Age. Questo tentativo di fondare la lettura dei Tarocchi su una base psicologica o pseudo-psicologica, a mio parere, è sostanzialmente sbagliato. Con ciò non sto dicendo che l’aspetto psicologico non sia importante, ma ciò che mi sembra fuorviante è il tentativo di “usare” una disciplina quale è la psicologia analitica, che è ufficialmente riconosciuta e accettata come strumento di cura, per dare alla divinazione fatta attraverso i Tarocchi una base oggettiva, che possa godere di uno status simile a quello che gode la psicologia.

La divinazione esiste da prima della psicologia, così come esiste da prima di Jung tutta una riflessione filosofica sull’intuizione che parte dagli antichi greci, che passa da S. Tommaso, Kant, Locke, Hegel, Schelling, Brentano, Husserl, Bergson, etc., tanto per citarne alcuni.

E in più c’è tutto il filone della filosofia esoterica e occulta che parte anch’essa dagli antichi greci come Pitagora, lo stesso Platone, passando da Giordano Bruno, Pico della Mirandola, Gianbattista Vico, fino alla teosofia di Elena Blavatsky, etc., sempre per citare solo alcuni nomi.

E in più abbiamo i Maestri dell’interpretazione dei Tarocchi in versione esoterico/occulta come Etteilla, Eliphas Levi, Wirth, Papus, etc.

Da un punto di vista teorico, il mondo dell’intuizione e dei Tarocchi è così vasto, denso e complesso, che provo, sinceramente, un forte rifiuto quando vedo che con leggerezza si parla di lettura intuitiva dei Tarocchi, sia da parte dei sostenitori, sia da parte dei detrattori.

L’intuizione non è l’istinto. Non confondiamo la lettura intuitiva con la lettura istintiva.

Ecco, mi sembra di vedere in giro molte letture istintive dei Tarocchi, più che letture autenticamente intuitive.

Come ci spiega Oswald Wirth in The Tarot of Magicians, l’immaginazione è quella facoltà che si pone tra l’istinto e la ragione, mentre l’Illuminazione (l’intuizione) accade all’interno di uno spazio mentale dove da una parte troviamo l’immaginazione e dall’altra la ragione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...