La vostra parola chiave per ogni Arcano

Coloro che decidono di approfondire il mondo dei Tarocchi, di solito acquistano uno dei tanti manuali che ci sono in commercio. Questi manuali sono divisi principalmente in due parti; nella prima parte si trova una breve sintesi della storia dei Tarocchi, nella seconda vengono spiegati gli Arcani uno ad uno, prima gli Arcani Maggiori, poi gli Arcani Minori, in sequenza.

Per ogni Arcano si riproduce la figura e la si descrive brevemente così come appare, poi si passa ai significati. A questo punto vi trovate ad affrontare una più o meno lunga serie di sostantivi e aggettivi con i loro corrispettivi sinonimi. Per esempio, potete trovare: amicizia, bellezza, arte, affinità, alleanza, incontri, lealtà, fedeltà, ecc,. come possibili significati di una singola lama; oppure ancora: conflitti, controversie, lotte, inimicizia, slealtà, sfiducia, rotture, crisi, ecc.; o ancora: dinamismo, vivacità, libertà, affermazione, decisioni, viaggi, spostamenti, novità e via così.

Ho sempre provato una sorta di sconforto davanti a questi elenchi di parole. Queste parole-significati rimandano a eventi, a stati d’animo, a condizioni diverse, e che solo in parte possiamo considerare semplicemente come sinonimi.

Ovviamente, ogni Arcano è la rappresentazione simbolica di una realtà complessa, essa rimanda a qualcosa d’altro e questo altro ha un orizzonte molto ampio all’interno del quale troviamo riferimenti a cose diverse e stratificate; per cui si fa un elenco, come quelli fatti sopra, tentando di esplicitare qualcuno dei molti significati che quel particolare Arcano può avere.

Questo metodo, secondo me, non aiuta a comprendere l’essenza degli Arcani. Un elenco di concetti, emozioni, sentimenti, eventi, cosa mi dice dell’essenza dell’Arcano? Quale elemento di questi elenchi ha più peso, più valore?

Qualcuno obietterà che il significato specifico di una carta dipende anche dalle carte vicine e dalla lettura complessiva del gioco. Verissimo!

Ma per arrivare alla lettura complessiva dobbiamo pur scegliere un determinato significato per ciascuna lama, o meglio, all’interno del gioco ogni lama avrà un particolare significato. Ma come scegliere proprio quel significato negli elenchi suddetti?

La cartomanzia si basa sul credere e sul sentire; per cui ciò che si crede e che si sente diventa realtà, si concretizza in un determinato momento e diventa l’unico significato vero tra i molteplici significati possibili.

Il/La cartomante non è semplicemente il “ministro” del rito del Consulto, o il cosiddetto “medium”, esso/a è il “creatore” del messaggio, senza il quale gli Arcani sarebbero solo delle carte con dei disegni curiosi.

La “potenza” non sta nei Tarocchi, ma in colui che li legge. Quelle immagini direbbero solo ciò che raffigurano se non ci fosse qualcuno che attribuisce loro un significato.

Siccome ogni consulto si attua in un determinato momento e in una determinata condizione, i significati che assumono le lame singolarmente e la lettura complessiva sono unici e irripetibili, perché sono quelli che la cartomante le attribuisce in quel dato momento.

È prettamente una questione di “sentire”, di ciò che si sente in quel momento, che sente la cartomante, ma anche ciò che sente il consultante.

Questo sentire deve essere il più possibile chiaro, nitido, forte. Esso si deve poter sintetizzare in una parola; quella che io chiamo “parola chiave”.

Siccome il/la cartomante ha fatto del credere e del sentire gli strumenti della propria conoscenza, e siccome esso/a è una persona soggetta a cambiamento, a stati d’animo diversi, ecc., anche la “parola chiave” può cambiare da un momento all’altro.

Il/la cartomante esperta ha il proprio modo di “sentire” un determinato Arcano, ancor prima che questo venga estratto per una stesa.

La parola chiave è fondamentale soprattutto quando affrontiamo gli Arcani Maggiori.

Per esempio, se guardi la lama de La Stella, cosa “senti”? In questo momento, ora, se dovessi dire una parola, la prima parola che ti viene in mente, cosa diresti? Quale parola esprime l’essenza de La Stella qui e ora, e per te?

Prova a fare questo esercizio, poi puoi confrontare la tua parola chiave con l’elenco di parole fornite come possibili significati di quella lama nei vari manuali di Tarocchi in commercio e vedere se ci sono corrispondenze o differenze, oppure se trovi lì altre parole che possono definire meglio il tuo “sentire” rispetto a quel Arcano.

Puoi anche indicare nei commenti la parola chiave che ti è venuta in mente e avviare così una discussione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...