I Tarocchi Jungian

Come sapete, Carl Gustave Jung fu allievo di Freud, ma nel tempo si discostò dal maestro a causa di divergenze sempre più profonde, fino ad arrivare a creare un proprio metodo di lavoro sull’inconscio, chiamato psicologia analitica.

Jungian_Tarot

Jung si interessò molto ai fenomeni paranormali e al mondo esoterico, all’alchimia e ai miti delle religioni antiche, alle arti divinatorie come l’I Ching, i Tarocchi e l’astrologia. Egli riteneva che queste espressioni della cultura e della credenza umana fossero luoghi densi di archetipi, e, quindi, realtà in grado di influenzare la psiche umana.

Il 1° marzo 1933, durante un seminario sull’immaginazione attiva, Jung disse:

“Un altro strano campo di esperienze occulte in cui appare l’ermafrodito è il tarocco. Questo è un insieme di carte da gioco, originariamente usate dagli zingari – ci sono esemplari spagnoli, se ricordo bene, – che risalgono al XV secolo. Queste carte sono realmente all’origine del nostro mazzo di carte, in cui il rosso e il nero simboleggiano gli opposti, e la divisione in quattro – fiori, picche quadri e cuori – appartiene anch’essa al simbolismo dell’individuazione. Esse sono immagini psicologiche, simboli con cui si gioca, come l’inconscio sembra giocare con i suoi contenuti. Esse si combinano in certi modi, e le differenti combinazioni corrispondono al giocoso sviluppo degli eventi nella storia dell’umanità. Le originali carte del tarocco consistono delle carte ordinarie da gioco, il re, la regina, il cavaliere, l’asso ecc, – però le figure sono in qualche modo differenti – e inoltre, ci sono ventuno carte sulle quali ci sono simboli, o raffigurazioni di situazioni simboliche. Per esempio, il simbolo del sole o il simbolo dell’uomo appeso per i piedi, o la torre colpita dal fulmine, o diavolola ruota della fortuna, e così via. Queste sono una sorta di idee archetipiche, di natura differenziata, che si mescolano ai componenti ordinari del flusso dell’inconscio, e perciò è adatto ad un metodo intuitivo che ha lo scopo di comprendere il flusso della vita, forse anche predire eventi futuri, eventi che si presentano alla lettura delle condizioni del momento presente. É in tal modo analogo all’ I Ching, il metodo divinatorio cinese che permette quanto meno una lettura della condizione presente. Vedete, l’uomo sempre ha sentito la necessità di trovare un accesso attraverso l’inconscio al significato di una condizione presente, perché c’è una sorta di corrispondenza o somiglianza fra la condizione prevalente e la condizione dell’inconscio collettivo.

In questa ottica, i Tarocchi, soprattutto gli Arcani Maggiori, vengono usati non tanto a scopo divinatorio, come previsione di un futuro indipendente da noi, ma come immagini esplicite e potenti delle forze in gioco nel presente e della direzione che esse stanno prendendo.

Quelle forze ed energie, quelle pulsioni, quelle spinte e direzioni, sono dentro di noi, nel nostro inconscio personale che si sincronizza con l’inconscio collettivo. I Tarocchi mostrano semplicemente ciò che già c’è in noi stessi. C’è una connessione tra i nostri stati d’animo e gli eventi che dipende dal principio di sincronicità.

Tarocchi_Marsiglia_Grimauld

Secondo lo psicologo il miglior mazzo di tarocchi da prendere in considerazione era rappresentato dal Tarocco di Marsiglia nell’edizione di Grimauld, il più ricco di riferimenti alchemici.

Robert Wang, discepolo di Jung, nel 1988 creò un mazzo di Tarocchi, detto Tarocchi Jungian. I Tarocchi Junghiani sono come una “porta visiva verso le complessità della psicologia junghiana” e sono utili per innescare il processo di immaginazione attiva proposto da Carl Jung. I 22 arcani maggiori rappresentano gli archetipi junghiani dell’inconscio collettivo.

Tarocchi_Jungian
Puoi acquistarlo su Macrolibrarsi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...